Dollar Index perchè è importante per il trader

Cos’è il dollar index, e perchè è così importante per chi opera sul Forex, o sulle commodity ?
L’U.S. Dollar Index è nato nel 1973 è un indice composto da sei valute che misura il valore del dollaro statunitense in relazione all’indice.

Le valute che compongono l’indice e i pesi attribuiti alle valute sono i seguenti:
Euro con un peso del 57,6%, Yen 13,6%, Sterlina 11,9%, Dollaro canadese 9,1%m Corona svedese 4,2%, Franco svizzero 3,6%. E quotato è aggiornato in tempo reale.
Si può investire sul Dollar Index acquistando futures, etf, opzioni e fondi comuni.

Tieni sotto controllo il dollar index.

Chi investe sul Forex dovrebbe tenerlo sotto controllo, può essere usato anche come strumento di copertura da un eventuale calo dell’euro, o della sterlina. Ma anche come indicatore per prevedere l’andamento del dollaro.
Come si può vedere dai pesi riportati in precedenza la moneta che ha un maggiore peso è l’euro, quindi quando l’euro sale il dollaro scende e viceversa. C’è una correlazione quasi perfetta.
Il valore di riferimento dell’indice è 100. Questo significa che sotto questo valore indica un deprezzamento del dollaro americano rispetto alle valute che compongono l’indice. Sopra questo valore significa che si sta apprezzando.

E’un indice che dovrebbe tenere sotto controllo anche chi investe in azioni americane, non solo chi investe sulle valute o materie prime. Le quotazioni con grafico si trovano sia sul sito Bloomberg, che su quello della Reuters.