Iniziare a investire in Borsa

L’investimento azionario è tra i più rischiosi, spesso si sottovaluta questo aspetto e chi si avvicina alla Borsa pensa che si possa solo guadagnare. In realtà non è così e prima di investire si deve valutare attentamente cosa si sta acquistando.
Questo non significa che non devi investire i tuoi risparmi in Borsa, ma devi avere un orizzonte temporale lungo, non investire in azioni i soldi che ti possono servire nel breve periodo.

Ad esempio non investire in Borsa i soldi del fondo delle emergenze.
In caso di necessità dovrai disinvestire a qualsiasi prezzo e sicuramente andrai a perderci.
Detto questo devi sapere che quando acquisti un’azione diventi proprietario, in proporzione alle quote acquistate, di una piccola parte della società su cui hai investito.
E con essa dividi utili e perdite.

Cosa sono le azioni.

Le azioni sono capitale di rischio, sono dei titoli, e si dividono in ordinarie, le più diffuse, di risparmio ormai sono poche le società che emettono questo tipo di azioni che offrono all’investitore un dividendo più alto ma non danno il diritto di votare alle assemblea ordinare. E quelle privilegiate,anche questo tipo di azioni sono poco diffuse, e come le risparmio danno il diritto di ricevere un dividendo più alo, e in caso di fallimento della società si ha diritto a un rimborso.

Chi può emettere azioni.

L’investitore di azioni, diversamente dal suo collega che investe in obbligazioni, non presta denaro alla società, ma partecipa al al capitale di rischio. l’azionista incassa i guadagni distribuiti sotto forma di dividendi, se la società decide di distribuire il dividendo.
Ogni azione rappresenta una piccola parte del capitale.
Secondo l’ordinamento giuridico italiano possono emettere azioni le società per azioni, le sociatà in accomandita per azioni, cooperative a responsabilità limitata.

Come si acquistano le azioni.

Per acquistare azioni a i due possibilità o li sottoscrivi in fase di ipo, offerta pubblica di vendita, oppure sul mercato secondario.
Cos’è L’ipo.
Ipo, offerta pubblica di vendita è il collocamento delle azioni di una società, il collocamento precede lo sbarco in Borsa, le azioni vengono offerte ai risparmiatori che possono sottoscrivere l’Ipo, acquistando un quantitativo minimo di azioni.
In ogni caso per investire in azioni devi avere un conto corrente con associato il conto titoli, e attivato la funzionalità di trading online.

I rischi dell’investimento in azioni.

I rischi dell’investimento azionario sono alti, le quotazioni sono soggette a variazioni che non dipendono solo dallo stato di salute della società dove abbiamo deciso di investire, ma dipendono anche da altri fattori. Come la capacità che la società riesca a ottenere risultati economici positivi.
Se le quotazioni crollano si rischia di perdere gran parete del capitale investito.
Per questo non si deve mai investire tutti i risparmi su un singolo titolo, con la diversificazione riduci il rischio.
In caso di fallimento della società le azioni si azzerano e si perde tutto.